fbpx

Workshop di reportage nel Sahara

0
Prezzo
Da€ 1,370
Prezzo
Da€ 1,370
Nome completo*
Email*
La tua richiesta*
Save To Wish List

Adding item to wishlist requires an account

86
7 Notti / 8 Giorni
Disponibilità: 7 Febbraio / 14 Febbraio 2020
Bergamo
Marocco

Un antico proverbio tuareg dice:

“Non dire che il deserto è silenzio, chi dice ciò è un uomo che non può udire la sua possente voce”.

 

Una occasione unica per vivere una emozionante avventura nel deserto e scattare foto uniche.

 

Il Sahara ha il potere di trasformarci completamente facendoci sentire delle altre persone. Andare verso il mare di sabbia significa cercare il contatto diretto con la natura e con l’uomo che la abita.  

Nel deserto la proporzione dello spazio è predominante, è la natura stessa che vince su tutte le tentazioni di sostituirla a qualcosa d’altro, rimane lei l’unica interpretazione possibile per un contatto che rimane esclusivo tra gli elementi e l’uomo.

Nel Sahara tutto è amplificato: grandi sono le hammada, grandi le dune, grandi i canyon, grande il senso di subalternità che avvince e sgretola addosso ogni velleità e che porta a godere nel totale abbandono di ogni certezza e riferimento abituale. Quando il vento che ha accompagnato tutta la giornata cessa il suo urlo e la sua rabbia, quando il caldo si mitiga, quando tutto si distende, ovunque regna una grande pace, come se elementi e uomini volessero rifarsi dopo la grande battaglia del giorno e del sole. Il tempo passa non turbato dalla fretta, né dall’orologio. 

Ci si sazia in silenzio, mentre nel cielo si accendono le stelle. Chi non ha mai visto il cielo d’Africa, non può immaginare cosa siano le stelle nel deserto, per il deserto. Pochi spettacoli della natura sono così puri come un mare di dune sotto il cielo stellato. Sabbia e cielo separati solo dalla linea dell’orizzonte, nient’altro.

La sabbia che facciamo scivolare tra le nostre mani è ciò che resta della storia passata, delle civiltà che vissero qui. Camminare sui granelli di sabbia che non temono nulla ci rende felici, questa terra deserta e sconfinata fugge veloce al nostro sguardo come carezza impalpabile.

Molti viaggiatori partono verso il “nulla” del Sahara perché intuiscono queste sensazioni, ritornano sempre più spesso perché non possono più farne a meno.   

Sahara come pianeta, con le sue genti e l’impenetrabilità delle abitudini, chilometri e chilometri di solitudine  per entusiasmarsi in un incontro apparentemente insignificante, per poi spingersi di nuovo verso la nullità, il silenzio, l’assenza di tutto.

Alla fine di ogni viaggio i ricordi scorreranno veloci nella nostra mente: le carovane, i tuareg, le oasi, i contrasti di colore, il vento gelido della notte e quello caldo del giorno. Sulle fatiche prevarrà il desiderio di contemplare quei colori, quel paesaggio, quella gente. Per molti giorni si conserveranno gelosamente i ricordi della nostra esperienza tra le sabbie del deserto. Il pensiero scivolerà sempre nel futuro: quando si potrà tornare?

                                                   

E’ in questa terra fatta dalla magia del nulla che si svolgerà il nostro workshop.  Raccontare un luogo o una situazione non si esaurisce con la mera e superflua tecnica fotografica. Descrivere attraverso la fotografia significa soprattutto documentarsi su cosa si andrà a fotografare. La luce, la scelta dell’attrezzatura e l’inquadratura sono importanti. Ma ciò che è più importante è riuscire a sviluppare quello che abbiamo dentro di noi, nella nostra testa. Ogni immagine dovrà esprimere un sentimento, ma soprattutto dovrà abbracciare chi la guarderà. E’ molto importante, prima di iniziare a fotografare, sapere ciò che si vuole dire con la fotografia, ma soprattutto è di estrema importanza dare vita un progetto preciso e tracciare una linea guida da seguire.  Solo in questo modo sarà possibile cogliere al meglio tutte le sfumature di un luogo e trasmetterle in modo omogeneo a chi osserverà il nostro reportage. Il programma di lavoro e didattica proposti, saranno strutturati in modo da sfruttare al meglio le capacità di ogni singolo partecipante. Il nostro obiettivo è ottenere il miglior risultato nel lavoro che si andrà a realizzare. Sia dal punto di vista narrativo che artistico

Informazioni e programma:

Per ricevere il programma completo e tutte le informazioni, riguardante il workshop potete scriverci direttamente attraverso il form contatti, qui presente o chiamare in agenzia e chiedere direttamente di Paolo.

L'Occitane Voyages

logo occitane piccolo